Cronaca

Fermato a Licata uno dei due presunti responsabili di un omicidio a Catania

polizia

La Polizia ha dato esecuzione ad un decreto di  fermo di indiziato di delitto nei confronti di due cittadini rumeni, entrambi di 27 anni per l’omicidio aggravato di POP Vasile (classe 1964), cittadino rumeno, rinvenuto cadavere a Catania.

Lo scorso 2 maggio alle ore 22.30 circa, a seguito di segnalazione pervenuta su linea 118, gli agenti sono intervenuti in uno stabile in stato di abbandono al cui interno è stato trovato un cadavere. Da un esame esterno del cadavere, effettuato dal medico legale, sono state rilevate ecchimosi, frattura delle ossa nasali e un trauma toracico.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile hanno permesso di individuare una serie di soggetti che risultavano dimorare all’interno del fatiscente edificio e la stessa notte sono state avviate le intercettazioni telefoniche. Dalle intercettazioni è emerso che un cittadino italiano aveva notato due individui malmenare, con un bastone, l’uomo. Da una successiva intercettazione lo stesso uomo ha raccontato di avere notato i due adagiare l’uomo su un materasso.

L’uomo italiano ha confermato agli agenti quanto già emerso dalle intercettazioni.  Dopo aver sentito una lunga serie di cittadini rumeni è emerso che i due fermati sarebbero stati soliti richiedere alla vittima denaro, cibo sottoponendolo a continue vessazioni.

Uno dei due fermati aveva trovato rifugio a Licata, dove è stato fermato.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina. BLOG del gruppo 3D Editori Srls. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email all’indirizzo direzione@lagazzettagrigentina.it. Saranno immediatamente rimossi. L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scarica l'App de LaGazzettAgrigentina.it

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina

In alto