Sport

Lega Pro, Akragas batte il Catania per 2-1. Scontri fra tifoserie fuori dallo stadio

l0_pht2476772144897_163675657429_1486942859137618

Il derby tutto siciliano Akragas-Catania si apre con alcuni tafferugli fuori dallo stadio “Esseneto” fra le tifoserie avversarie. Nonostante l’utilizzo di petardi e spranghe in ferro si sono registrate soltanto ferite lievi.
Sul campo di gioco a spuntarla sono stati i padroni di casa con un meritato 2-1. Dopo soli 11 minuti è il Catania a mettersi in mostra. Cross dentro l’aera e clamoroso tocco di mano del difensore biancazzurro; per il direttore di gara non ci sono dubbi, calcio di rigore.

Trasforma Mazzarani, nulla da fare per il portiere Pepe. La prima fase di gioco si conclude con il vantaggio degli ospiti nonostante le occasioni gol dell’Akragas. Passano 13 minuti dalla ripresa e arriva il pareggio dei padroni di casa. Si accentra Pezzella che fa partire un gran tiro all’incrocio dalla notevole distanza dove il portiere catanese non può arrivare.

Il Catania cerca in tutti i modi di trovare la seconda rete ma un attento Pepe scongiura un possibile 1-2. Saranno proprio i padroni di casa, al 27′, a trovare la rete del definitivo vantaggio. Contrasto in area ed è rigore per l’Akragas. Dal dischetto va Salvemini, ammonito precedentemente, che non sbaglia. Pisseri indovina la traiettoria ma non basta.
Al 90′ i catanesi hanno l’occasione di riagguantare il pareggio. L’arbitro fischia il terzo calcio di rigore del match ma Pepe compie il miracolo, blindando la porta agrigentina e fa da cornice alla grande prestazione della squadra. La partita si conclude con la vittoria dell’Akragas che conquistano il quinto centro stagionale.

Dopo la grande vittoria contro il Catania il Dirigente accompagnatore biancoazzurro Biagio Nigrelli ha detto: “Queste le dichiarazioni rilasciate dal Dirigente Accompagnatore Biagio Nigrelli dopo la grande Vittoria suo Catania . Voglio complimentarmi , dopo la grande impresa , con il nostro grande mister ed il suo staff , i giocatori i medici i fisioterapisti i magazzinieri e tutti i collaboratori. Spero che questa vittoria possa ricompattare l’ambiente agrigentino perché tutti quanti dobbiamo lottare insieme per conquistare la salvezza .

Dedico questa vittoria ai nostri tifosi al presidente Giavarini ed al presidente Alessi per gli innumerevoli sacrifici che fanno per portare
avanti questa società a Peppino Tirri , che per l’ennesima volta ha costruito una squadra all’altezza con un budget esiguo dimostrando grande competenza ed al mio amico Salvatore Incorvaia che ha sempre lavorato con onestà ed impegno .

Foto: Akragas calcio.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina. BLOG del gruppo 3D Editori Srls. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email all’indirizzo direzione@lagazzettagrigentina.it. Saranno immediatamente rimossi. L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scarica l'App de LaGazzettAgrigentina.it

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina

In alto