News

Ospedali Sciacca e Ribera: ‘Dea’ di primo livello

ospedale-sciacca

Il sindaco Fabrizio Di Paola esprime compiacimento per “l’inserimento degli ospedali civili riuniti di Sciacca e Ribera nella categoria “Dea” di primo livello prevista nella nuova bozza di riforma della rete ospedaliera”.

“La notizia – dichiara il sindaco Di Paola – mi è stata confermata oggi dallo stesso assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardo, dopo le recenti interlocuzioni. All’assessore Gucciardo va riconosciuta la serietà. È stato di parola. Ha rispettato finora gli impegni assunti in occasione degli incontri che abbiamo avuto nei mesi scorsi. È stato conseguenziale dopo la sua visita a Sciacca. Nei prossimi giorni, approfondiremo ogni aspetto. Auspico che tale proposito si traduca presto in realtà e che al riconoscimento formale per i nostri presidi ospedalieri segua la concretizzazione di ciò che deve essere un Dea di primo livello, a partire dall’indizione dei concorsi e dall’assunzione di nuovo personale, medico e infermieristico. Continueremo a vigilare, assieme ai sindaci del territorio, alle associazioni e al comitato civico per la salute”.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina. BLOG del gruppo 3D Editori Srls. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email all’indirizzo direzione@lagazzettagrigentina.it. Saranno immediatamente rimossi. L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scarica l'App de LaGazzettAgrigentina.it

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina

In alto