Cronaca

Porto Empedocle, in manette tre persone per furto di energia elettrica

carabinieri_corrente_elettrica

Tre persone sono state fermate a Porto Empedocle con l’accusa di furto di energia elettrica. Durante dei controlli i militari dell’Arma, con l’ausilio di alcuni tecnici dell’Enel, hanno scovato in una macelleria un contatore manomesso a cui era stato applicato un magnete. La sua applicazione – si legge dal verbale dei carabinieri – consentiva un risparmio sul consumo elettrico del 92% circa. Finiscono in manette i due titolari, i fratelli Bruno (43 anni) e Salvatore (38 anni) Alfano. Al momento si trovano ai domiciliari.

Sono scattati i domiciliari anche per un altro empedoclino; si tratta di Ferdinando Carbone, 44 anni, arrestato per furto di energia elettrica. Carbone infatti aveva allacciato abusivamente il suo impianto elettrico sottraendo illecitamente la corrente.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina. BLOG del gruppo 3D Editori Srls. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email all’indirizzo direzione@lagazzettagrigentina.it. Saranno immediatamente rimossi. L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scarica l'App de LaGazzettAgrigentina.it

Copyright © 2015 La Gazzetta Agrigentina

In alto